150 ANNI ROMA CAPITALE – Visioneroma

150 anni dall’istituzione di Roma Capitale d’Italia

 

Il 3 febbraio 2021, cadranno i 150 anni dall’istituzione di Roma Capitale.

 

Per ricordare uno dei passaggi cruciali dell’Unità d’Italia Visioneroma propone diverse iniziative che verranno progressivamente pubblicizzate

L’annessione di Roma al Regno d’Italia avvenne con la breccia di Porta Pia, uno degli episodi cruciali del Risorgimento. La Presa di Roma del 20 settembre 1870 decretò la fine dello Stato Pontificio come entità storico-politica, segnando una svolta epocale nella gestione del potere temporale da parte dei pali. L’anno seguente la capitale d’Italia fu spostata da Firenze a Roma, con la legge del 3 febbraio 1871.

L’art. 114 Cost., (nel testo riformulato dalla L. cost. 3/2001) sancisce che Roma è la capitale della Repubblica e una legge dello Stato disciplina il suo ordinamento.

In particolare, è la L. 42/2009 (legge sul federalismo fiscale) che definisce Roma Capitale come ente territoriale, i cui confini sono attualmente quelli del Comune di Roma, dotato di una speciale autonomia statutaria, amministrativa e finanziaria, nei limiti stabiliti dalla Costituzione.

La stessa L. 42/2009 specifica che l’ordinamento di Roma Capitale è diretto a garantire il miglior assetto delle funzioni che Roma è chiamata a svolgere quale sede degli organi costituzionali nonché delle rappresentanze diplomatiche degli Stati esteri ivi presenti presso lo Stato della Città del Vaticano e presso le istituzioni internazionali e richiede che per mezzo di uno o più decreti specifici si provveda a disciplinare l’ordinamento transitorio, anche finanziario di Roma Capitale.

In attuazione della legge sul federalismo fiscale il Governo ha approvato il D.Lgs. 156/2010 (successivamente modificato) contenente la disciplina degli organi di governo dell’ente ovvero: dell’Assemblea Capitolina (tale è la ridenominazione del Consiglio comunale), della Giunta Capitolina e del Sindaco.

All’emanazione del D.Lgs. 156/2010 ed ancora in attuazione della citata legge ha fatto seguito il cd. decreto sulle funzioni di Roma Capitale (D.Lgs. 61/2012) a sua volta modificato e integrato dal decreto sui poteri del Sindaco (D.Lgs. 51/2013).

Da ultimo è intervenuta la L. 56/2014 (cd. legge Delrio) che ha disposto l’applicazione alla Città metropolitana di Roma Capitale delle norme previste per le Città metropolitane dalla stessa legge n. 56.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento