Visioneroma per Roma Continua il lavoro

Visioneroma per Roma, continua il lavoro

 

Il lavoro prodotto in questi mesi è stato proficuo. Si fa fatica non solo a menzionare i progetti, gli incontri, i meeting, i forum, i master, i dibattiti sulle varie tematiche, le idee espressi dai soci, i simpatizzanti, i promotori, ma addirittura ricordare tutto quello che si è elaborato e realizzato.

Nel frattempo sono stati definiti alcuni importanti progetti:

da quello della Sanità che ha preso spunto dalla recente pandemia per sottolineare la necessità di rilanciare le case della salute, l’assistenza domiciliare e rivedere l’organizzazione delle Residenza per gli anziani che tanti lutti hanno provocato. Progetto elaborato da Piergiorgio Tupini e Stefano Cademartori.

Il progetto riferito al Sociale che prevede un intervento coordinato in rete del Comune con tutti i Municipi e le ASL, predisposto da Michelangelo Guzzardi per dare organicità ed efficienza agli interventi; con un specifico capitolo dedicato alla partecipazione dei giovani in collaborazione con le scuole affrontato da Dario Coen ed arricchito dalle considerazioni ed idee scaturite in un Master ed in un incontro con Elena Battaglini.

Abbiamo indicato soluzioni per riformare le Istituzioni e la burocrazia della Capitale con un progetto di Piero Sandulli che ha trovato conferme ed osservazioni nel Forum “La quarta Roma”, con la partecipazione di Linda Lanzillotta, Roberto Morassut, e Chicco Testa, con un intervento dell’ex Assessore all’Urbanistica del Comune di Milano Giovanni Verga che sottolineava le differenze di intervento sulla cosa pubblica tra Roma e Milano.

Il progetto sul recupero e la valorizzazione del Patrimonio del Comune di Roma, redatto da Alberto Panfilo, con ulteriori spunti da parte di Renato Guidi e uno specifico progetto sugli impianti sportivi di proprietà del comune da parte di Bruno Bianchi.

La parte Storico-Culturale con un progetto cultura che rilanci la città e che vada dal centro alla periferia (Agropolis), con particolare riguardo al patrimonio Archeologico-Museale in un vero sistema culturale organizzato della città è stata esaminata da Michele Campisi, Rita Paris e Piero Meogrossi. Il progetto sarà prossimamente redatto alla luce degli scritti ricevuti sul tema e degli incontri avvenuti.

La Mobilità è stata affrontata da Gianluca Santilli, sia con un suo progetto sulla mobilità sostenibile e una idea futuribile delle città, trovando compimento in due incontri complementari con lo stesso Gianluca Santilli sulla “Nuova mobilità” e “Muoversi a Roma” con Walter Tocci.

Il progetto sull’Urbanistica è quello che ancora deve essere completato. Anzi per la precisione deve essere articolato, perché dovremo fare una sintesi tra le varie idee di Renato Guidi e Michele Campisi, Piero Meogrossi, ma anche compendiare quello che si è scritto sulla rigenerazione urbana e le idee e le proposte pervenute nel forum “Un nuovo piano regolatore per Roma?” con la presenza di urbanisti, cattedratici e architetti e nel forum “ Visioni a confronto sul piano regolatore degli ultimi sei assessori all’Urbanistica” e le opinioni della Regione Lazio, e con il ciclo sull’urbanistica tenuto da Luca Ribichini. Il ruolo di “montatore” per elaborare un progetto condiviso è stato affidato al nostro socio Giorgio Tamburini.

Abbiamo dato vita a degli incontri (tutti presenti sul sito e su You tube) illuminanti della condizione di Roma e con proposte per la sua rinascita:

il Prof. Emanuele Emmanuele ha indicato nell’Arte e nel Sociale la ripresa; Mons Guerino Di Tora, vescovo ausiliare di Roma Nord, interviene sull’intolleranza, le sue cause e il suo superamento; Francesco Rutelli individua che si debba ripartire dal Decoro dalla Pulizia, dalla Mobilità e dalla Manutenzione Urbana; Chicco Testa approfondisce le difficoltà delle Aziende Municipalizzate e i vari rimedi da adottare per un miglior funzionamento; Roberto Morassut individua nel recupero del suo orgoglio di grande Capitale, utilizzando e strutturando i fermenti anche innovativi che sono presenti a Roma; ancora sull’intolleranza e il suo superamento è l’intervento del Rabbino Capo Riccardo Shemuel Di Segni; Pino Nazio ha parlato di sicurezza, e di come le strumentalizzazioni politiche non aiutano a risolvere i problemi reali; Maurizio Fiasco di droga e di nuove strategie per combatterla; Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio, ha affrontato l’economia romana che si dibatte tra dinamismo e crisi, e in un altro incontro gli effetti negativi che sta provocando il Covid 19, sul Commercio e il Turismo; Piero Sandulli rilancia un Governo all’altezza della capitale; Paola Comencini vuole interventi sulle periferie, così piene di dinamismo e di novità ma colpevolmente dimenticate; Rita Rivelli chiede formazione, cultura e sostegno alle aziende artigiane che sono una immagine viva della città; sulle certezza delle regole, sui servizi efficienti, sul rinnovamento della macchina burocratica si sono espressi Luca Navarra, Andrea Marinelli, Andrea Chin, Max Viola, Giovanni Cozzani.

Nel corso della sua attività Visoneroma ha incontrato ed intervistato gli Assessori alla Regione  Lazio Claudio Di Bernardino (al Lavoro)  e Massimiliano Valeriani (all’Urbanistica) ed inoltre  l’assessore al Comune di Roma vigente  all’urbanistica Luca Montuori e quelli che lo hanno preceduto Domenico Cecchini, Roberto Morassut, Marco Corsini, Giovanni Caudo, Paolo Berdini.

Hanno attivamente partecipato nei vari Master i giovani;

Matteo Panfilo, Gianfranco Piccioni, Lorenzo Tarquini, Mattia Luigi D’Amely Melodia, Benedetta Tamburini, Emanuele Tipà, Alice Buzzone, Antonio Schiavo, Alessandro Ranieri, Adriana Feo e Davide Sozzi.

Tanti hanno espresso le loro idee attraverso scritti, e commenti lo hanno fatto tutti i nostri soci e promotori ma anche persone esterne all’associazione che hanno contribuito anch’essi a generare proposte e progetti, vogliamo ricordare Walter Veltroni, i giornalisti Susanna Novelli del “Tempo” e Lilli Garrone del “Corriere della Sera”, la Direttrice di “Save the Children”  Raffaella Milano, Massimo Colaiacono, Rosanna Lampugnani ed inoltre L’avv. Giovanni Valeri e il Direttore Commerciale di SKY Simone Lo Nostro.

Va ascritto a Raffaele Minelli il merito di aver stimolato con le sue Gocce di pensieri il dibattito politico e culturale.

Abbiamo anche trovato riscontri esterni di alcune nostre iniziative sul giornale La Repubblica, vedi la lettera aperta per la proposta di un Piano d’intervento ed investimenti nella Capitale immediatamente attuabili utilizzando i fondi europei e le idee a confronto sul piano regolatore degli ultimi sei assessori all’urbanistica del Comune di Roma.

Abbiamo elencato grossolanamente quello che abbiamo fatto in questi 10 mesi, non è un punto di arrivo ma un punto di partenza perché il prossimo obbiettivo è realizzare un incontro con le forze politiche romane, le altre associazioni e i cittadini. Servirà ancora un maggiore contributo da parte di tutti. Pensiamo solo al contatto che dovremo ricercare con le altre Associazioni. L’estate rallenterà ma non fermerà il nostro impegno, questo periodo servirà per riflettere meglio su alcuni progetti, su il loro compimento e mettere a punto nuove iniziative ed idee.

Gabriele Gandelli Presidente dell’Associazione Claudio Minelli Coordinatore delle attività

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento