CANDIDATURA RAGGI: ERRARE HUMANUM EST, PERSEVERARE AUTEM DIABOLICUM

Il sogno della destra si è avverato: la Raggi si ricandida.

Una scelta che, per i risultati negativi della sua consigliatura, ha come unico scopo quello di rendere impossibile un eventuale accordo possibile proprio solo con un diverso interlocutore “pentastellato”.

Ora diventa sempre più impellente la scelta di un candidato autorevole, capace di unire tutte le forze antisovraniste  e nuovi soggetti espressioni della società civile.

Questa scelta ovviamente garantisce alla Destra  di andare al ballottaggio e chi vede come una sciagura per lo sviluppo economico e sociale della capitale una specie di Alemanno- bis, ha  il dovere di mettere in campo unità e scelte di candidati competenti e conoscitori della realtà romana.

Nella lettera che abbiamo indirizzato al segretario del Partito Democratico  abbiamo già avuto occasione di illustrare le caratteristiche di tale squadra.

Adesso è il tempo delle scelte.

VISIONEROMA

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento