PARRESIA DI MICHELE CAMPISI – RUBRICA AUTOGESTITA

VISIONEROMA E’ LIETA DI OSPITARE  “PARRESIA DI MICHELE CAMPISI”  RUBRICA AUTOGESTITA

Parresìa………….e vuole essere – come ogni VERITA’ – terrificante.

A che punto è la notte? Questa insolita rubrica, sanguigna e sulfurea come i baffi “puntuti” di Dalì, vuole essere un frammento di ricerca dell’obbligo – netto e preciso – di asserire il VERO. Come la lampada di Demostene illuminando la sua povera dimora ne rischiarava ogni ragione nascosta nel buio, così la ricerca delle soluzioni utili alla comunità può disvelarsi dietro le oscure maschere della nostra città. Non sempre la Verità è piacevole o è facile da raggiungere. Oggi, tra mille fonti di notizie e mille altre opinioni questa esigenza di natura etica si è piegata verso i confini dell’incertezza, dell’opinabile relatività. Le trasformazioni di questi ultimi vent’anni hanno tolto a Roma valori enormi. La Bellezza, le relazioni sociali, la Storia, i luoghi della sua identificazione e le tradizioni che fanno di ogni comunità una civiltà. Alcune cose sono ormai definitivamente distrutte, altre si stanno trasformando, modificando nel significato. Ci hanno abituato a credere che l’Economia e la Finanza sono le forze che fanno crescere il mondo ma, abbiamo capito che parlavano della crescita di alcune posizioni privilegiate e della città come terra disponibile per qualsiasi avventura. Oggi siamo costretti a vivere in una grande e disordinata Bruttezza, senza regole che ci garantiscono quel che deve prevalere al di sopra di ciascuno di noi: il “Bene Comune”, paradigma del quale è appunto la città. L’ordalia turistica ci ha seppellito nel ruolo di comparse. La Cultura, la nostra magnificenza e lo splendore, violate dall’infinità dei cantieri e dalla sciatta disorganizzazione della vita comune, ci salveranno ancora una volta! Ci porteranno verso quel sublime che presiede l’anima dei nostri vecchi marmi.

 


clikkare per aprire

 


GLI ARTICOLI

 


Arch.Michele Campisi

Nato a Sambuca di Sicilia – Agrigento il 4 Settembre 1954, è uno storico dell’architettura, architetto e restauratore. Laureatosi a Palermo con Paolo Marconi ha pubblicato già nel 1980 una storia della nascita della tutela in età borbonica e poi numerosi altri saggi su riviste specializzate come il Bollettino d’Arte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Ha partecipato col Ministero e l’Istituto Centrale del Restauro alle attività svolte sui monumenti antichi dell’area centrale di Roma e per oltre quarant’anni ha diretto cantieri su monumenti ed in contesti archeologici. Tutte queste attività sono state condotte nell’approfondimento dei contenuti specifici della disciplina ed hanno dato luogo a “report” e saggi riguardanti teoria e storia del Restauro. Con Cangemi ha partecipato alla redazione del volume : La Villa di Vincenzo Giustiniani a Bassano Romano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento