VIDEOREGISTRAZIONE: UN LIBRO UN AUTORE E UN PRETESTO PER PARLARE DI MOBILITA’ E URBANISTICA

UN LIBRO, UN AUTORE, GIANLUCA SANTILLI,  E UN PRETESTO PER PARLARE DI MOBILITA’ E URBANISTICA A ROMA

VIDEOREGISTRAZIONE

 

 

 


______________________________________________________________________________________________

Dott.ssa Linda Lanzillotta

Presidente Glocus, think tank di cui è fondatrice.  Membro dell’Executive Board di Women Political Leaders Global Forum, Membro del Board della Fondazione RomaEuropa Festival, Membro del Conseil d’Orientation dell’Institut pour les Relations Économiques France – Italie (IREFI) con sede a Parigi.

Vice Presidente del Senato della Repubblica fino a Marzo del 2018 . Dal 2013 al 2018: Senatrice del Gruppo del Partito Democratico Dal 2006 al 2013: Membro della Camera dei Deputati eletta nelle liste del PD.

Dal 2006 al 2009; Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie locali nel Governo Prodi.

Dal 2001 al 2005: Docente di Programmazione e Controllo delle Pubbliche Amministrazioni presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma Tre e presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione pubblica della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna.

Assessore alla programmazione finanziaria del comune di Roma nella giunta Rutelli.

_____________________________________

On. Roberto Morassut

Nel 1987 si laurea in Lettere con indirizzo di Storia contemporanea, discutendo, con Franco De Felice, una tesi su “Amministrazione e politica a Roma dal 1947 al 1952”.

Svolge attività sportiva agonistica nell’atletica leggera partecipando dal 1980 al 1984 ai Campionati regionali del Lazio nella disciplina dei 400 e degli 800 metri.

Fino al 1987 ricopre l’incarico di dirigente della Zona della Federazione romana del PCI – Appio Tuscolano, come segretario della sezione del PCI del quartiere Alberone. Nel marzo del 1987 diventa responsabile dell’Ufficio di Segreteria e dell’Ufficio Stampa del PCI di Roma.  Dal 1988 al 1995 è membro della Segreteria cittadina di Roma del PCI e del PDS. Nel marzo del 1997 viene eletto Segretario romano del PDS entrando a far parte della Direzione nazionale del partito. Dal 2008 al 2009 ricopre l’incarico di segretario regionale del Pd del Lazio. Nel 2013 fa parte della Commissione Nazionale del Congresso del Partito Democratico.

È membro dell’Assemblea Nazionale e della Direzione Nazionale del Partito Democratico. Nel dicembre del 1995 è nominato dal sindaco di Roma Francesco Rutelli Vicepresidente del Comitato Olimpico per Roma 2004. Nel 1997 viene eletto Consigliere Comunale di Roma. Nel 1999 diviene capogruppo del Democratici di Sinistra in Consiglio Comunale e coordinatore della maggioranza capitolina di centrosinistra. Nell’aprile del 2001 è rieletto al Comune. Il sindaco Walter Veltroni lo nomina Assessore all’Urbanistica e a Roma Capitale.

Da assessore guida l’approvazione in Consiglio comunale del Nuovo Piano Regolatore Generale di Roma il 12 febbraio del 2008 dopo un lungo percorso amministrativo che vide tre voti di Consiglio – 2003, 2006 e 2008 – e oltre 11000 osservazioni presentate dai cittadini. Il Consiglio comunale di Roma non approvava in via definitiva il Piano regolatore della città dal 1909. Nel 2005, durante il suo incarico di Assessore, viene nominato Commissario Governativo per il Programma di riqualificazione dell’ambito urbano di Viale Giustiniano Imperatore a Roma, unico programma di demolizione e ricostruzione di fabbricati intensivi ad uso civile realizzato fino ad ora in Italia.

Coordina, sotto la guida di Walter Veltroni Sindaco, la realizzazione di numerosi interventi ed opere pubbliche. Tra queste: il complesso museale “Ara Pacis”, il nuovo Auditorium, il museo MACRO, la pedonalizzazione di Piazza di Spagna e di numerose altre strade e piazze del centro storico, il nuovo Ponte della Musica al Flaminio, il Parco lineare delle Mura Aureliane di Porta Metronia, la Città delle Arti presso l’ex Mattatoio di Testaccio, il recupero e l’ampliamento delle strutture del Centro Sperimentale di Cinematografia a Cinecitta e l’acquisizione al patrimonio comunale di oltre 2000 ettari di aree verdi ricomprese nelle Riserve Naturali e nei Parchi Regionali come Appia Antica, Riserva Naturale del Litorale romano, Valle dei Casali, Aguzzano, Marcigliana, Tenuta dei Massimi, Monte Mario, Veio, Aniene, Decima- Malafede.

È membro effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU). Il 1º febbraio 2016 è candidato alle Primarie del PD a Sindaco di Roma. Nel 2008 è eletto deputato nella Circoscrizione Lazio 1 e viene riconfermato nel 2013. In parlamento si occupa di riforma della legislazione urbanistica e del sistema previdenziale.

Ha contribuito alla modifica e alla riforma della normativa edilizia nazionale sul tema della contribuzione per la corresponsione ai Comuni di oneri di urbanizzazione, stabilendo – con una norma confermata da una sentenza della Corte Costituzionale – che il valore di tali oneri deve essere calcolato in base ad una equa ripartizione tra Comuni e soggetti privati del valore di rendita generato dalle trasformazioni urbanistiche ed edilizie, con un maggiore vantaggio ed interesse pubblico.

Ha inoltre presentato una proposta di legge di riforma costituzionale per ridurre il numero delle Regioni italiane da 20 a 12 attribuendo al territorio della ex Provincia di Roma il rango di Regione-Capitale, superando la forma ordinaria del Comune. È membro dell’VIII Commissione (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) alla Camera dei Deputati e capogruppo del PD in Commissione Bicamerale di controllo sull’attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale.

Nel maggio del 2014 la Camera dei Deputati lo ha nominato nella delegazione del Parlamento italiano – composta di 18 membri – che fa parte dell’Assemblea Parlamentare NATO (Commissione Scienza e Tecnologia). Nel mese di aprile del 2016 viene nominato, nel corso di una sessione seminariale dell’Assemblea riunita a Rabat in Marocco, Vicepresidente del GSM (gruppo speciale sul Mediterraneo) dell’Assemblea parlamentare della NATO. Nel mese di novembre è eletto Vice Presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sul degrado delle periferie italiane. Alle elezioni politiche del 2018 viene rieletto deputato.

Dal  settembre 2019  a Gennaio 2021 è stato  Sottosegretario di Stato al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare nel  secondo governo Conte.

_____________________________________

Dott. Gianfranco Piccioni

Laurea in Sociologia (tesi: L’insediamento IACP di Roma Corviale. Votazione conseguita: 110/110) Università degli Studi di Roma La Sapienza; Scuola di Specializzazione S3 – Prof. Domenico De Masi – In Scienze Organizzative

Ex Funzionario di Roma Capitale– Categoria D7 ora il pensione. Dal 21 maggio 2008 a dicembre 2019 è stato responsabile della gestione operativa del Mercato all’Ingrosso delle Carni – Mattatoio Comunale- di Roma Capitale , controllo delle attività e gestione dei servizi, Relazione e coordinamento con ASL, Arpa Lazio. Interfaccia con gli operatori commerciali della macellazione e del Mercato.

Dal  Settembre 2001  al  21 Maggio 2008 è stato responsabile del coordinamento delle attività amministrative e tecniche nella gestione del Patrimonio Comunale nell’ambito dell’Ufficio di staff dell’assessorato  al Patrimonio e Capo Ufficio di Staff del Sub commissario – prefettizio

Referente della attuazione degli indirizzi dell’Amministrazione e controllo della corretta esecuzione delle stesse. Nell’ambito di queste aree ha curato il coordinamento della attività di gestione e tecniche relazionandosi con i Dipartimenti preposti del Comune e della Regione Lazio, con i Municipi territorialmente competenti, con la Società di gestione , con le Organizzazioni sindacali e comitati degli inquilini. Ha organizzato incontri e seminari di coordinamento per la soluzione di problemi complessi.

Dipartimento patrimonio del Comune di Roma Staff Tecnico di supporto agli Organi politici

Dal Dicembre 2000 al  1 Settembre 2001 è stato responsabile dalla 4 UO della Direzione Generale del Ministero dell’Ambiente SIAR; Facente funzione del Dirigente della 4UO, Ministero dell’Ambiente Roma.

Nella Direzione UO, predisposizione e gestione degli atti di promozione delle politiche, volte alla riduzione dell’inquinamento atmosferico nella città, a mezzo di carburanti a basso impatto, Car Sharing, Mobility Management.

Dal Dicembre 1997 al  Novembre 2000 è sto responsabile Amministrativo della Commissione di coordinamento degli Assessorati alla Mobilità e Ambiente delle 14 Città Metropolitane, presieduta dal Vice Sindaco .del Comune di Roma, Walter Tocci.  Predisposizione delle Conferenze periodiche tra gli Assessori alla Mobilità e Ambiente dei 14 Comuni Città Metropolitane, con la stesura del progetti normativi e relazioni. Lavoro interorganizzativo con i ministeri, regioni, province, comuni e Anci, per coordinare le iniziative.

Dal Dicembre 1993  al novembre 1997 Capo dello Staff dell’ Assessore alle Attività Produttive

Coordinamento delle attività di Indirizzo e Controllo rivolto, in particolare, ai tributi e alle Affissioni e Pubblicità. Supporto agli Organi Politici

Dal Giugno 1981 ad  Ottobre 1997 Tecnico rilievi e studi di progettazione e pianificazione urbanistica per il verde pubblico, piani di recupero urbano, edilizia Economica Popolare, catasto e GIS. Ufficio Speciale Piano Regolatore Generale del Comune di Roma Attività tecnica presso l’Ufficio Piano Regolatore Generale del Comune di Roma

_____________________________________

Enrico Stefàno

è nato a Roma il 2 luglio del 1987. A marzo 2013 è stato scelto, attraverso Internet da tutti gli iscritti al portale nazionale www.beppegrillo.it/movimento/, come candidato portavoce per la lista di Roma Capitale alle elezioni amministrative e con 745 preferenze, è stato eletto in Assemblea Capitolina, insieme a Marcello de Vito, Daniele Frongia e Virginia Raggi.

È stato membro delle Commissioni Permanenti Mobilità, Ambiente, Commercio e delle Commissioni Speciali “Metro C”, “Smart City, sistemi informativi e beni comuni” e “Indagine amministrativa sull’Atac”.

Attualmente è Presidente della Commissione Permanente Mobilità e membro delle Commissioni Urbanistica; Commercio; Roma Capitale, Statuto e Innovazione Tecnologica

Dopo aver fatto sapere con un messaggio sui social che non condivide  la ricandidatura della sindaca Virginia Raggi,  Stefàno ha recentemente confermato che  non parteciperà alle prossime elezioni amministrative della capitale. La delusione politica è forte: “Il Sindaco ha perso 5 Municipi, formalmente 5 consiglieri, ma in realtà molti di più, cambiato assessori non si sa quante volte… Io almeno due domande me le sarei poste”.

_____________________________________

Filippo Allegra

Laureato in Economia presso l’Università La Sapienza, dal 2012 1l 2014 è stato Amministratore delegato della SETA Società Emiliana Trasporti Autolinee,  Societa’ a capitale pubblico e privato che gestisce il trasporto pubblico locale nei bacini di Modena, Reggio Emilia e Piacenza.

Consulente di Ratpdevitalia in Firenze, fino al 2016. Direttore Risorse umane di Autolinee Toscane fino al 2017.

Direttore di Movibus fino al 2019.

Collaboratore indipendente di STIE   acronimo di Società Trazione e Imprese Elettriche, è un’azienda di trasporti pubblici automobilistici.

Grande esperto di politica trasportistica  ed autore di numerose pubblicazioni sull’argomento.

_____________________________________

Paolo Arsena

Nato a Milano nel 1971 ma romano d’adozione, ha frequentato la facoltà di architettura alla Sapienza di Roma, per concludere gli studi a Venezia, presso lo IUAV, dove si è laureato nel 1999, Durante il periodo universitario, dal 1994 al 1997 ha lavorato come giornalista pubblicista per la Class Editori. Dopo una prima esperienza all’assessorato all’Urbanistica di Venezia e alcuni anni di apprendistato presso studi di architettura a Milano e a Roma, alla fine nel 2003 comincia l’attività come libero professionista.

Lo studio professionale ha incentrato la propria attività sull’interior design, sulla ristrutturazione edilizia e su svariate attività tecniche per diverse società di Real Estate e, come consulente, per cinque anni di Equitalia spa. Dal 2016 ha ideato e promosso per Roma il progetto Metrovia, una proposta innovativa e di sistema per il trasporto pubblico su ferro, fondata sul riuso delle infrastrutture esistenti e sviluppata con un team di professionisti.

_____________________________________

Amedeo Ciaccheri

Ha 31 anni è  nato e cresciuto alla Garbatella dove risiede tutt’oggi. Ha frequentato nel suo quartiere le scuole d’ogni ordine e la sua vera palestra d’educazione, intellettuale sentimentale e politica, è stata il Liceo Classico Statale Socrate.

Qui, ha conosciuto la prima militanza politica:  per due volte rappresentante d’Istituto.

Conseguita la maturità col massimo dei voti ha studiato presso la facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza.

Le mobilitazioni contro la riforma scolastica della Moratti e l’Onda universitaria, le grandi manifestazioni contro la guerra e soprattutto i diversi percorsi per declinare materialmente il tema del diritto allo studio sono gli elementi distintivi della mia formazione politica.

L’uscita dal liceo è coincisa con l’inizio della sua attività politica e sociale presso il centro sociale La Strada di via Passino.

All’interno del centro sociale La Strada si è  dedicato con cura al progetto della Scuola Popolare Piero Bruno, oggi diventata un modello diffuso in altri quartieri romani di contrasto alla dispersione scolastica.

Nel 2013, la prima elezione al Consiglio del Municipio Roma VIII come indipendente nella lista di Sinistra Ecologia e Libertà: risulta essere il primo degli eletti in maggioranza raccogliendo 1.069 preferenze.

Ancora nel 2016, nonostante l’affermazione del M5S e dell’ex Presidente Paolo Pace, viene eletto al Consiglio municipale come rappresentante della Coalizione civica del Municipio VIII insieme ad Andrea Catarci.

Dopo mesi di commissariamento dovuto alla caduta della giunta di Paolo Pace si svolgono nuove elezioni nel 2018 in cui si candida come Presidente dell’ottavo municipio dopo aver vinto le primarie di coalizione di sinistra. Oggi è  presidente dell’ottavo municipio grazie al 54% dei voti ottenuti il 10 Giugno.

Amedeo Ciaccheri, nei giorni scorsi ha  lanciato un appello per la costruzione di un’alleanza civica e di sinistra che concorra alle primarie di coalizione per decidere il candidato sindaco del centrosinistra.

Indicato come possibile candidato il diretto interessato risponde così: “Sono contento di questo riconoscimento, ma l’importante ora è far vivere una proposta di alternativa e di riscatto in tutta la città”.

Potrebbero interessarti anche...

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
LASCIACI UN TUO COMMENTO O UNA TUA INFORMAZIONEx
()
x