VIDEOREGISTRAZIONE DELL’INCONTRO DI VISIONEROMA CON l’ASS. ALESSANDRO ONORATO SPORT GRANDI EVENTI E TURISMO

VISIONEROMA INCONTRA l’ASS. ALESSANDRO ONORATO SPORT GRANDI EVENTI E TURISMO

 

 

 

 


LA PROPOSTA SUGLI IMPIANTI SPORTIVI (SINTESI)

Gruppo di lavoro coordinato dall’avv. Francesco Gentiloni Silveri

Gestione Impianti Sportivi di Roma capitale

La gestione (data in concessione) degli impianti sportivi di proprietà di Roma Capitale presenta rilevanti squilibri che, in questa sede, appare superfluo elencare essendo ben noti.

“Visioneroma” propone;

  1. lattribuzione degli impianti sportivi e del complesso delle attività e delle passività ad essi afferenti ad un patrimonio separato”, mediante conferimento della proprietà degli impianti, delle concessioni, dei crediti, dei debiti e delle garanzie, ad una particolare tipologia di fondo comune di investimento immobiliare di tipo istituzionale”
  2. Roma Capitale unico sottoscrittore del fondo istituzionale (anche se può cedere quote)
  3. Il trasferimento non prevede costi fiscali, ne bollo o registro essendo esente da imposte
  4. Gli immobili vanno trasferiti con una valutazione che genererà una plusvalenza non liquida ma che inciderà positivamente, in quanto genera un ricavo sul bilancio del Comune.

 

Inoltre verrà aumentato il patrimonio del comune, perché il Fondo Istituzionale sarà iscritto in bilancio con un valore più alto degli immobili attualmente in bilancio.

Questo tipo di Fondo è regolato dalla legge e dalla Banca d’Italia.

Per la gestione degli impianti, successivamente al trasferimento, nel regolamento del Fondo è possibile prevedere un “gestore tecnico” esperto di impianti sportivi, (possibilmente un ente publico)

Il contratto tra il Fondo e i concessionari degli impianti sarà disciplinato dal diritto comune e non dalle norme di diritto amministrativo come invece tra Comuni e concessionari. Rendendo il rapporto con i concessionari più semplice e diretto.

Si consiglia per la costituzione del Fondo onde evitare sorprese nella compilazione del Regolamento, di utilizzare aziende di natura pubblica ad esempio INVIMIT SGR S.p.A.


Le altre proposte avanzate dall’Avv. Gianluca Santilli

 

Roma, anche in vista di Ryders’ Cup, Giubileo, candidatura all’Expo 2030 ed alla luce delle imminenti aperture di alberghi di lusso, ha la necessità di offrire grandi eventi e servizi collaterali in linea con gli standard internazionali, garantiti dalle grandi metropoli.

Oggi questi grandi eventi riguardano quasi esclusivamente lo sport di vertice: Internazionali di tennis, Golden Gala, le partite di calcio di Roma e Lazio, la Formula E, il concorso di piazza di Siena.

Anche il Giro d’Italia, che sarebbe logico far terminare sempre a Roma come avviene per il Tour de France, che arriva sempre a Parigi, ha avuto esperienze molto negative a causa della incapacità della città e del suo territorio di ospitarlo.

L’unico evento di massa che ha un grande supporto da parte di Roma Capitale è la Maratona, che non è però mai riuscita ad allinearsi alle grandi Maratone internazionali.

L’evento internazionale di ciclismo di massa, ideato ed organizzato per 7 anni (2012/2018), denominato “Granfondo Campagnolo Roma”, partner di Londra, New York, Tour de France, ecc., è stato un grande successo. A seguire l’evento è stato gestito da Infront e dopo un’edizione con molte criticità (2019), è stato abbandonato.

Il ciclismo, le cui valenze economiche e le cui ricadute anche in chiave di mobilità sostenibile sono uniche, non esiste.

Si potrebbe realizzare un evento abbinato ad esempio all’arrivo a Roma del Giro d’Italia o comunque un grande evento, davvero per tutti e senza componenti agonistiche esasperate, focalizzato sulla sostenibilità e la sua mobilità (a piedi e in bici), in grado di generare indotto e immagine, che potrebbe essere a seguire effettuato in partnership con le più grandi metropoli del mondo, a cominciare da Londra e New York.

Sarebbe garantita la presenza di migliaia di turisti che sempre di più chiedono esperienze ed eventi, in specie se alto spendenti, come quelli che in specie gli alberghi di lusso hanno la necessità di proporre.

Un’idea, poi abortita dopo che Granfondo Campagnolo Roma non è più stata organizzata, potrebbe essere la creazione di un circuito di grandi eventi di massa, che era stato denominato Roma Classics e che Londra ha invece realizzato, denominandolo London Classics. Sarebbe ipotizzabile una partnership.

Infine, i grandi eventi devono essere accessibili in modo sostenibile e senza ricorso ad auto, in specie private.

A Roma sinora avviene il contrario, mentre sarebbe opportuno operare per garantire una mobilità sostenibile a tutti, arrivando ad eliminare il ricorso all’auto privata grazie ad alternative oggi non solo possibili, ma semplici da attuare.

 

 


On. Alessandro Onorato

Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda.

41 anni, laureato in Economia aziendale, imprenditore del settore food e giornalista professionista.

Vicepresidente e assessore a Cultura e Turismo del XIII Municipio dal 2006 al 2008.

È stato Consigliere Comunale dal 2008 al 2013, poi dal 2013 al 2016, anno nel quale è stato di nuovo eletto in Campidoglio con la Lista Marchini, di cui è stato capogruppo fino al 2021.

È il Coordinatore della Lista Civica Gualtieri Sindaco.


Gianluca Santilli

Avvocato, laurea in giurisprudenza presso Università La sapienza, Master in studi economici presso l’Università La Sapienza.   Managing e Senior partner di LS – LexJus Sinacta, studio professionale di 200 professionisti avvocati e dottori commercialisti con 9 sedi in Italia .  Avvocato dell’anno – Economia sostenibile – Premio Le Fonti 2019   Leone d’Oro per meriti professionali – 2019   Eccellenza per gli studi sull’economia sostenibile Senato della Repubblica – 2018

Da oltre 25 anni è a capo degli studi legali nei quali opera con ruoli di responsabile e di conseguenza con coerenti capacità relazionali e di gestione dei team operativi.  E’ presidente di Osservatorio Bikeconomy.  E’ ideatore di Focus PMI – convegno di studi sull’economia della PMI italiane

E’ Assessore alle attività produttive ed al commercio del Comune di Grottaferrata

E’ stato a capo della Procura e del Settore Amatoriale della Federciclismo. E’ membro della Bikeconomy e Marketing Commission dell’UCI – Unione Ciclistica Internazionale. Ha fondato associazioni onlus e sportive.  Ha ideato ed organizzato Granfondo Campagnolo Roma, uno dei più importanti eventi di ciclismo di massa al mondo.  Ha ideato ed organizza Bikeconomy Forum, il primo convegno al mondo sulla bikeconomy e Osservatorio Bikeconomy, il più importante think tank sul fenomeno in Italia.  E’ ideatore e già presidente di Formula Bici.


 

Carlo Gandelli

Formazione marketing  acquisita in SNIA, Coca Cola Company Enterprise e Cinzano.
Collaborazione con Avv. Luca Montezemolo sia nella costituzione dell’agenzia di Strategia di immagine e comunicazione integrata, che nell’organizzazione dei mondiali Italia 90, resp. Promozione comunicazione e sponsor.
Anni ‘90 organizzazione e gestione grandi mostre/eventi e consulenza di Marketing e Comunicazione.
Periodo Alemanno fuga a Londra con apertura di un Bistrot di grande successo.
A Roma apertura di una scuola 3-14 anni con doppio curriculum italiano-Inglese quasi unica in Italia, con crescita esponenziale pre e post-Covid

 


Claudio Minelli
E’ il coordinatore generale delle attività di Visioneroma, ha frequentato la facoltà di ingegneria indirizzo chimico, mentre era ricercatore nella Selenia S.p.a dove si occupava di crescite epitassiali su substrati di Silicio cristallino.
Ha vissuto la stagione delle lotte studentesche come studente lavoratore e membro del consiglio di fabbrica.
Ha svolto una intensa attività sindacale come segretario della Fiom Cgil, poi come segretario generale della camera del lavoro della zona industriale di Pomezia, nella Fillea e infine come segretario generale della Camera del Lavoro di Roma.
Dal 1993 è stato Assessore nelle Giunte Rutelli, poi in quelle Veltroni fino al 2008, con una interruzione durante la quale ha curato la realizzazione dei nuovi mercati generali di Roma in Guidonia , definendo da assessore la localizzazione , poi da presidente del Car,  l’appalto, l’esecuzione e poi l’assetto societario, ancora vigente, dello stesso Centro Agro Alimentare . Il trasferimento dei mercati generali ha reso libera l’area del vecchio mercato, di cui purtroppo rimane da realizzare il recupero urbanistico. Segue su i curricula di visioneroma

Gabriele Gandelli

Laureato alla Sapienza in Scienze Politiche

Dipendente delle Poste Italiane dal marzo 1966 al settembre  1968.  Funzionario responsabile dell’Ufficio Fiscale dell’Istituto Nazionale delle Assicurazione fIno al 1994. Dopo la scissione dell’INA del 1993, passato nel novembre 1994 in CONSAP  S.p.A. (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici) partecipata interamente dal Ministero dell’Economia.

Ricopriva gli incarichi di Dirigente Responsabile del Servizio Amministrazione Fiscale e  Finanza, con il passaggio alla qualifica di Dirigente Superiore  diveniva responsabile inoltre del Servizio Personale, del Servizio Forniture, e del Servizio Informatico, Sopraintendeva il servizio contabile ed amministrativo del Fondo di Garanzia Vittime della Strada, del Fondo Usura, del Fondo Mafia e del Fondo Estorsione, rientravano nelle sue competenze anche la Stanza di Compensazione e l’Organismo di Indennizzo. Veniva nel 2006 nominato Dirigente preposto ai documenti contabili.  Successivamente collaborava per alcuni studi commerciali.

Membro della Segreteria Romana della FILDA CGIL e del direttivo Nazionale (Sindacato degli Assicuratori) dal 1978 al 1981. Responsabile Politico del PSI nel XVII Municipio dal 1986 al 1988. Membro del 1° Direttivo Nazionale della Margherita. Membro del 1° Direttivo Regionale del PD.   Presidente dell’associazione Visioneroma.


 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
LASCIACI UN TUO COMMENTO O UNA TUA INFORMAZIONEx