I MASTER DI VISIONEROMA: IL NUOVO PIANO DI STUDI

I docenti che hanno confermato la loro disponibilità per il nuovo ciclo dei “Master di Visioneroma”

LINDA LANZILLOTTA  PIERO SANDULLI  ALBERTO  PANFILO  ALDO AYMONINO  EDOVIGE CATITTI  ELENA CANGELLI  FEDERICO TOMASSI  ROBERTO CASSETTI  FILIPPO ALLEGRA  GIANLUCA SANTILLI  GIANNI MASIA  PIERO MEOGROSSI  PINO NAZIO  LUCA RIBICHINI   MICHELE CAMPISI  LEONARDO QUATTROCCHI  

Coordinamento dei Master B. Tamburini

 

 


 

Il NUOVO PIANO DI STUDI

 

PROGRAMMA PROPOSTO DALLA PROF. ON LINDA LANZILLOTTA E APPROVATO DAI DOCENTI

 

 

 

 

 

SOSTENIBILITA’, DIGITALIZZAZIONE, INCLUSIONE: STRUMENTI E POLITICHE PER DARE ATTUAZIONE NELLA CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA AI PRINCIPI E AI VALORI EUROPEI CONTENUTI NEL NEXT GENERATION YOU E NEL PNRR

 

La prima parte rivuarda strumenti e strategie in generale, per capire i termini esatti delle opportunità che si aprono e degli strumenti da utilizzare:

PARTE GENERALE

Cos’è Next Generation UE

Cos’è il PNRR , in termini di obiettivi, di politiche e di risorse (soprattutto per l’Italia)

Il bilancio ordinario del Comune di Roma

Le risorse per Roma e il raccordo tra bilancio e finanziamentI straordinari (bilancio, PNRR, Giubileo e forse Expo

Il coinvolgimento dei privati: raccordo e integrazione tra programmazione del territorio, finanza pubblica e finanza privata (coinvolgimento degli stakeholder e strumenti finanziari)

L’assetto istituzionale: cosa è cambiato con Roma capitale e con la citta metropolitana. Quali sono oggi i rapporti tra Campidoglio e municipi?

Cosa dovrebbe prevedere una legge per l’attribuzione di più poteri a Roma capitale? Come sono organizzate le altre grandi capitali?

 

La seconda parte rigusrda specifici settori di policy collegati per da un fil rouge che dovrebbe rappresentare la strategia generale di programmazione urbanistica, di riqualificazione e riconversione territoriali, di progettazione e realizzazione di reti e di servizi.

LA CITTA’ DEI QUINDICI MINUTI

Cos’è , come e dove nasce questa idea. Che cosa implica in termini di organizzazione urbana

Nuova organizzazione urbana: bastano i municipi? Con quali poteri e risorse? Come dovrebbero cambiare nella Città dei quindici minuti?

La riorganizzazione delle funzioni sul territorio: reti e servizi

Una mobilità sostenibile: innovazione tecnologica e piattaforme integrate.

L’inclusione sociale: reti sociali, social housing , scuola, università, cultura.

IL PIANO DI STUDI DELINEATO VERRÀ ARTICOLATO NELLE LEZIONI CON I DOCENTI CHE OPTERANNO LE PROBLEMATICHE DI LORO PREFERENZA.

LE LEZIONI INIZIERANNO NELLA SECONDA METÀ DI NOVEMBRE A PARTIRE DA QUELLA SOSTENUTA DAL PROF ARCH GIOVANNI CAUDO SU “ PNRR A ROMA”

Potrebbero interessarti anche...

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
LASCIACI UN TUO COMMENTO O UNA TUA INFORMAZIONEx