VISIONEROMA CON FABRIZIA CUSANI PARLANDO DEL LIBRO ROMA BELLA DA VEDERE MAGICA DA RACCONTARE

VISIONEROMA CON FABRIZIA CUSANI PARLANDO DEL LIBRO ROMA BELLA DA VEDERE MAGICA DA RACCONTARE

DIALOGO CON LA COAUTRICE DEL LIBRO CON MARIO ROSSI, GIORNALISTA, GIAMPAOLO SODANO POLITICO, GIORNALISTA, MANAGER E CLAUDIO MINELLI PRES. VISIONEROMA.
SI PARLA DI ROMA, DEL SUO PASSATO E FUTURO E DELL’INCANTO DELLA CITTA’ TRA POESIE, CUCINA , CINEMA E FOTOGRAFIE ……

 

 

I LIBRI DI VISIONEROMA

 

 


DOVE PUOI TROVARE IL LIBRO A ROMA

clikkare sulla foto per acquisto on line

LIBRERIA BORRI TERMINI LIBRERIA I GRANAI LIBRERIA GRANDE ( PG) LIBRERIA DELLE RUGHE LIBRERIA CONTROVENTO LIBRERIA ANCORA Feltrinelli EUROMA TOMBOLINI LIBRERIA FELTRINELLI C/COMM.LE MAXIMO LIBRERIA A. MANZONI FELTRINELLI ERITREA libreria SAN PAOLO via della CONCILIAZIONE LIBRERIA dell’ AUDITORIUM LIBRERIA TRA LE RIGHE FELTRINELLI MARCONI LIBRERIE.COOP C/O EATALY LA LIBRERIA S.R.L


 

Fabrizia Cusani

Fabrizia Cusani è nata a Napoli, dove si è laureata in architettura. Docente di urbanistica all’Università La Sapienza di Roma pubblica saggi e libri tra cui, edito da Marsilio, Roma una Capitale in cerca d’autore.

Rileva alla fine degli anni 80 le Edizioni del Gallo, una antica casa editrice di area socialista. E’ imprenditore agricolo e dirige l’impresa olearia Tuscus.

Con il nuovo millennio torna all’attività editoriale, scrive Fuga dalla Città e produce il film Pane e Olio e, con Bella da Vedere, Magica da Raccontare  ed il rotocalco digitale IL MONONUOVO.CLUB, rinnova il proprio impegno di editore multimediale.

 


Mario Rossi

Giornalista professionista,  ha lavorato nelle redazioni di Italia Oggi e  Quattroruote  e collaborato con varie testate tra cui La Repubblica e Il Sole24Ore, Il Mondo, Capital, Opendemocracy.net.

Senese di nascita dal 1980 al 1994 ha vissuto a Roma, dal 1994 abita a Milano.

E’ autore di Addio Roma – Quando lo Stato decise di spostare la Capitale a Milano.

 

Giampaolo Sodano

Artigiano, mastro oleario, giornalista e dirigente d’azienda, Giampaolo Sodano è nato a Roma, ma abita dal 2000 a Nepi in provincia di Viterbo. Sposato con Fabrizia Cusani, ha due figli, Alessia e Gabriele, e tre nipoti deliziose: Isotta, Carolina e Anna.

Prima di vincere nel 1966 un concorso ed entrare in Rai come funzionario programmi svolge una intensa attività pubblicistica come critico letterario e cinematografico: collabora a Paese Sera, l’Avanti, Nuova Generazione, La conquista, Il Contemporaneo, Filmcritica. Ed è eletto segretario nazionale della FICC, la federazione dei circoli del cinema presieduta da Cesare Zavattini.

Nel 1968 è redattore capo dell’ Altra Italia e 1971 è giornalista professionista. Come delegato alla produzione firma importanti spettacoli, dal “Conte di Montecristo” al “Il circolo Pichwik” da “Canzonissima” alla “Vedova allegra”; poi viene nominato produttore-sceneggiatore e nel 1974 caposervizio dello spettacolo leggero. Contemporaneamente l’impegno politico lo porta ad essere eletto nel Comitato Centrale e vicesegretario regionale del Lazio del PSI. Nel 1976 è nominato Presidente del Consorzio Regionale dei Trasporti. Nel 1979 è dirigente d’azienda della RAI e responsabile per l’azienda dei rapporti con le Regioni. Nel 1983 è eletto deputato al Parlamento. Nel 1987 torna all’attività professionale in RAI ed è nominato vice-presidente e amministratore delegato di Sipra e successivamente direttore di Raidue. Nel 1994 è direttore generale di Sacis e l’annosuccessivo direttore di APC, direzione acquisti, produzioni e coproduzioni della Rai, presidente di Sacis e membro del cda di RAI Corp. Nel 1997 si dimette dalla RAI e diventa direttore di Canale5. Una breve esperienza dopo della quale da vita ad una società di consulenza “Comconsulting” con la quale nel 1999 collabora con B&S Electra per l’acquisizione della società Eagle Pictures spa di cui diventa presidente del consiglio di amministrazione. Nel 2001 è eletto vicepresidente di ANICA e Presidente dell’Unidim (Unione Distributori). Dal 2008 al 2014 è vicepresidente di “Sitcom Televisione spa”.

E’ stato inoltre Presidente di IAA. Sezione italiana (International Advertising Association), Presidente di Cartoons on the bay (Festival internazionale dei cartoni animati) e Presidente degli Incontri Internazionali di Cinema di Sorrento. Ha scritto e pubblicato “Le cose possibili” (Sugarco 1982), “Le coccarde verdemare” (Marsilio 1987), “Nascita di Venere” (Liguori editore 1995).

Cambia vita e professione, diventa artigiano dell’olio e nel 1999 acquista un vecchio frantoio a Vetralla. Come mastro oleario si impegna nell’attività associativa assumendo l’incarico prima di vicepresidente e poi direttore dell’Associazione Italiana Frantoiani Oleari (AIFO). Con sua moglie Fabrizia ha pubblicato “Pane e olio – guida ai frantoi artigiani” e “Fuga dalla città”.

 

 

 


 


INIZIATIVA DEL 12 DICEMBRE

 

INQUADRA IL QR CODE PER VEDERE IL LIBRO ED IL FILM DI MARIO VERDONE “ANNI BELLI”

 


 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento