I MASTER DI VISIONEROMA: CONCLUSIONE DEI CORSI CON LE VIDEOREGISTRAZIONI DELLE LEZIONI E DELLA PRESENTAZIONE DEI CORSI IN CONVENZIONE CON LICEO PLINIO SENIORE

I

I MASTER DI VISIONEROMA

CONVENZIONE CON IL LICEO PLINIO SERIORE

 

COLORO CHE SONO INTERESSATI A PARTECIPARE ALLE LEZIONI COME UDITORI DEVONO FARE DOMANDA PRESSO L’ASSOCIAZIONE INDIRIZZANDO UNA MAIL A VISIONEROMA@GMAIL.COM
L’ASSOCIAZIONE SI RISERVA L’AUTORIZZAZIONE D’INTESA CON IL LICEO PLINIO SENIORE


 

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO

COLLOQUIO CONCLUSIVO CON LA DIRIGENTE SCOLASTICA DEL LICEO PLINIO SENIORE

PROF.SSA FRANCESCA ORTENSI

 


LE VIDEO REGISTRAZIONI DELLE LEZIONI

 

Chi è interessato alle slide può scaricare clikkando sull’immagine


Chi è interessato alle slide può scaricare clikkando sull’immagine

Chi è interessato alle slide può scaricare clikkando sull’immagine







L’AULA MAGNA DELL’ISTITUTO DOVE SI SVOLGERANNO LA PRESENTAZIONE E LE SUCCESSIVE LEZIONI

I master saranno realizzati a partire da Gennaio 2024 

Clikkare sull’immagine per il programma ed il calendario

 

La Convenzione fa seguito alla proposta che Visioneroma avanzò nei giorni scorsi alla direttrice didattica dell’istituto.

La Convenzione

 

La lettera inviata da Visioneroma


clikkare sule immagini per scaricare i file pdf



Aldo Aymonino

Professore ordinario Università IUAV Architetto , laureato con lode in Composizione Architettonica a Roma il 16 ottobre 1980 con relatore il Prof. Ludovico Quaroni. Iscritto all’Albo Professionale dell’Ordine degli Architetti di Roma dal dicembre 1981 con il numero d’ordine 6038.

Ha lavorato negli studi del Prof. Aldo Rossi (1977) e del Prof. Carlo Aymonino (1981-1982). Ha collaborato con il Prof. Franco Purini (1982-1983). Dal 1982 svolge attività di progettazione a Roma ed a Ravenna. Dal 1984 al 1992 è stato socio della cooperativa di progettazone “Teprin”. Dal 1992 al 2001 è stato membro dello studio “Teprin Associati”. Dal 1999 è membro dello Studio Seste Associati con sede a Roma, ove svolge progettazione architettonica e urbanistica. Ha lavorato a Berlino per la stesura del progetto esecutivo su incarico dell’IBA per un edificio in Prager Platz (con C. Aymonino).

Sue ricerche didattiche e progettuali sono apparse in alcune pubblicazioni italiane e straniere (Abitare, Casabella, Domus, Lotus, Modo, d’A, Bauen+Wohnen, A+U, Architectural Design, Architese, ecc).

Ha tenuto conferenze sul suo lavoro di ricerca didattica, scientifica e progettuale in università italiane e straniere (Milano, Roma, Napoli, Perugia, Ascoli, Palermo, Venezia, Vienna, Lubiana, Toronto, Lione, Zurigo, Cottbus, Koblenz, Delft, Lisbona ecc). Dal 1984 è Guest Critic per le università di Waterloo e di Carleton (Canada) nei “Rome Programme”.

 

Marco Delogu

E’ un fotografo, curatore e editore italiano. Attuale Presidente di PALAEXPO (Palazzo delle esposizioni di Roma che comprende anche il Macro, il Mattatoio, il Museo delle Periferie).

Ha pubblicato oltre 25 libri per editori come Einaudi, e/o, Bruno Mondadori, Koenig books, Quodlibet e Punctum, casa editrice da lui fondata nel 2003. Le sue fotografie sono nelle collezioni di grandi musei internazionali, quali la National Portrait Gallery a Londra – l’IRCAM Georges Pompidou, il MACRO, ecc., e in molte prestigiose collezioni e fondazioni private.

Nel 1981 realizza i suoi primi lavori fotografici sull’ “eredità” degli ospedali psichiatrici in Italia dopo la legge Basaglia e in America sul rapporto tra le università ed i portatori di handicap, specie per l’afflusso elevato di reduci dalla guerra in Vietnam.

Nel gennaio 1984 fonda il teatro Argot (piccolo teatro off dove si sono formati molti dei giovani talenti della nuova scena italiana come Fabrizio Bentivoglio, Sergio Rubini, Margherita Buy, Luca Zingaretti, Alessandro Gassmann, Gianmarco Tognazzi, Kim Rossi Stuart e tantissimi altri) e apre il suo studio fotografico dedicandosi al ritratto, alla fotografia di teatro e alla fotografia di moda, quest’ultima abbandonata all’inizio degli anni novanta dopo numerose collaborazioni con Vogue Italia, Harper’s Bazaar, W, ed altre riviste internazionali del settore.Negli anni ’90 realizzerà oltre duecento campagne pubblicitarie nazionali e internazionali e ciò gli consentirà di portare avanti autonomamente la sua ricerca e successivamente di fondare nel 2003 la casa editrice Punctum, specializzata in fotografia, e la libreria Oneroom.

Nel 2002 ha ideato FotoGrafia. Festival internazionale di Roma, di cui è stato il direttore artistico di tutte le sedici edizioni.

Dal 2003 all’interno del Festival idea e cura anche la Commissione Roma, progetto fotografico che si rivolge a grandi fotografi internazionali – in passato a Josef Koudelka (2003), Olivo Barbieri (2004), Anders Petersen (2005), Martin Parr, (2006), Graciela Iturbide (2007), Gabriele Basilico (2008), Guy Tillim (2009), Tod Papageorge (2010), Alec Soth (2011), Paolo Ventura (2012),Tim Davis (2013), Marco Delogu (2014), Paolo Pellegrin e Hans Christian Schink (2015), Roger Ballen, Simon Roberts, e Jon Rafman (2016), Leonie Hampton (2017) e chiede loro di ritrarre la città di Roma in totale libertà interpretativa, con il risultato di aver reso Roma l’unica città al mondo ad aver affidato per dieci anni consecutivi il suo “ritratto” al gotha della fotografia internazionale.Nel 2017 nell’isola dell’Asinara realizza un ritratto “lunare” del dolore e della bellezza del luogo. Il lavoro è stato esibito a Cagliari (Fondazione di Sardegna), Pistoia (Museo civico di Arte Contemporanea Palazzo Fabroni), Londra (Warburg Institute) e Sassari (Fondazione di Sardegna) insieme a un libro, con un testo di Edoardo Albinati, edito da Punctum press.

Nel 2018 ha ideato e curato la mostra e il libro “Facing the Camera” riflessione sul ritratto fotografico in Italia dal 1968 ai giorni nostri, a partirre dalle sue serie di ritratti di gruppi di persone con appartenenza o linguaggi comuni, insieme a altri venti fotografi italiani (Jacopo Benassi, Lisetta Carmi, Guido Guidi, Ugo Mulas, Sabrina Ragucci, Moira Ricci, Paolo Ventura, ecc) con testi di Giorgio Agamben, Andrea Cortellessa, Emanuele Trevi e Francesco Zanot. la mostra “Facing the Camera” è stata esposta nelle sedi dell’IIC di New York (marzo/maggio 2018), IIC Londra (nov2018/gen2019) e IIC di Toronto e Parigi (febbraio 2020). Attualmente è in corso di pubblicazione l’edizione rivista e ampliata del catalogo della mostra.

Nel 2019 al Museo di Roma Palazzo Braschi ha curato la mostra “Fotografi a Roma” . Una parte di questa mostra era stata esposta negli Istituti Italiani di Cultura di Londra (maggio/luglio 2016) e New York (marzo/aprile 2017).

Nel dicembre 2019 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dell’onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.

 

Miguel Gotor

Assessore alla Cultura, 50 anni, Professore e saggista insegna Storia moderna presso il dipartimento di Studi letterari, filosofici e di storia dell’arte deII’Università di Roma Tor Vergata. È stato senatore dal 2013 al 2018. Ha scritto numerosi saggi storici, curando la raccolta delle Lettere dalla prigionia di Aldo Moro (premio Viareggio per la saggistica 2008) e la raccolta di scritti di Enrico Berlinguer “La passione non è finita” (2013). Nel 2011 ha pubblicato “Il memoriale della Repubblica. Gli scritti di Aldo Moro dalla prigionia e l’anatomia del potere italiano”, e nel 2019 “L’ltalia nel Novecento. Dalla sconfitta di Adua alla vittoria di Amazon”. Collabora con La Repubblica.

 

Linda Lanzillotta

Presidente Glocus, think tank di cui è fondatrice.  Membro dell’Executive Board di Women Political Leaders Global Forum, Membro del Board della Fondazione RomaEuropa Festival, Membro del Conseil d’Orientation dell’Institut pour les Relations Économiques France – Italie (IREFI) con sede a Parigi.

Vice Presidente del Senato della Repubblica fino a Marzo del 2018 . Dal 2013 al 2018: Senatrice del Gruppo del Partito Democratico Dal 2006 al 2013: Membro della Camera dei Deputati eletta nelle liste del PD.

Dal 2006 al 2009; Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie locali nel Governo Prodi.

Dal 2001 al 2005: Docente di Programmazione e Controllo delle Pubbliche Amministrazioni presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma Tre e presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione pubblica della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna.

Assessore alla programmazione finanziaria del comune di Roma nella giunta Rutelli.

 

Giovanni Masia

Laurea in scienze giuridiche, consulente free lance nel settore ICT di importanti realtà internazionali e nazionali e startup innovative, a sostegno della mission aziendale e dell’adozione di modelli e processi funzionali alla Digital Trasformation del settore pubblico.

In particolare si è occupato dei processi di predisposizione d’offerta in risposta a importanti gare Consip, dei processi di digitalizzazione in ambito fiscalità del Comune di Roma.

E’ stato dirigente presso un Gruppo Multinazionale posizionato nei primi tre posti del rainking mondiale dei fornitori di servizi ICT e di consulenza.

Ha avuto la responsabilità commerciale di una serie di Account selezionati quali Roma Capitale, Ministero Affari Esteri, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Regione Lazio e INPS.

 

Pino Nazio

Dopo un’attività di ricerca presso la cattedra di Sociologia della Comunicazione dell’Università degli Studi “La Sapienza”, la consulenza alla comunicazione dell’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, la direzione dell’ufficio stampa dell’Arci,Associazione Ricreativa Culturale Italiana, e gli esordi come giornalista in circuiti radio (Cert) e tv nazionali (Net – Nuova Emittenza Televisiva), nel 1991 approda in Rai, dove collabora in qualità di autore e inviato. Nel corso della sua attività ha diretto radio locali (Radio 10 Antenna Democratica), tv locali (Abruzzo Tv7, TeleLupa, Tv6), periodici online (Mediaspi Italia-Francia, personology.it, bravaitalia.it, planet360.info), quotidiani (Roma Circoscrizione), tv satellitari (Unire Tv) e riviste (Caffè Democratico).

Ha lavorato ai programmi televisivi della Rai Parte Civile, Chi l’ha visto?, Confini8262Indagine, seguendo importanti casi di cronaca, tra i quali l’omicidio di Simonetta Cesaroni, Elisa Claps e di Maurizio Gucci, la banda della Magliana, la strage di Ustica, la banda della Uno bianca, il caso di lady golpe Donatella Di Rosa, la morte della contessa Francesca Vacca Agusta e le sparizioni di Emanuela Orlandi e di Denise Pipitone. Suoi servizi e format sono stati trasmessi da Italia 1, Canale 5 e La 7. Dal 2001 al 2008 è direttore responsabile dei canali satellitari di Unire Tv, poi autore e inviato Rai per i programmi Cominciamo bene, TeleCamere, TeleCamere Salute, Chi l’ha visto? e Visionari. Nel 2015 è stato responsabile per la cronaca nera dei programmi di Rai1″Estate in diretta” e “Vita in diretta”.

 

Leonardo Quattrocchi 

è docente presso la LUISS Business School. Oltre 35 anni di esperienza nell’industria (meccanica, alimentare, elettronica, ingegneria dei sistemi) in ruoli diversi fino al top management.

Vice Presidente dell’Istituto Italiano di Navigazione, membro dell’Associazione Internationale degli Istituti di navigazione e del Gruppo europeo di istituti di navigazione;

Membro del Comitato Tecnico consultivo di OSDIFE (osservatorio italiano per l’esplorazione e lo sviluppo di conoscenze scientifiche associate a Sicurezza e difesa).

Consulente per numerose aziende sui temi dell’innovazione imprenditoriale, del marketing, della strategia e commerciali.

 

Piero Sandulli

Nato a Roma il 10 marzo 1954, laureato, con lode, in Giurisprudenza nel 1977, presso l’Università di Roma “La Sapienza”.

Titolare della Cattedra di Diritto Processuale Civile e Sportivo nell’Università di Roma “Foro Italico”.Professore invitato di Diritto Processuale Civile presso la Facoltà di Diritto Civile della Pontificia Università Lateranense, nello Stato Vaticano.Docente di Diritto Processuale Civile presso la Scuola delle Professioni legali dell’Università di Roma “La Sapienza” e di Teramo.Docente di diritto processuale civile presso la Scuola forense Vittorio Emanuele Orlando dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

Responsabile del settore della Giustizia Sportiva, nel Master di Diritto Sportivo dell’Università “La Sapienza” di Roma, di cui è stato promotore.Responsabile del settore Processo del Lavoro nel Master di Diritto del Lavoro e Previdenza Sociale dell’Università “La Sapienza” di Roma.Avvocato abilitato alla difesa innanzi alle giurisdizioni superiori.

Componente del Nucleo strategico di Valutazione dei dirigenti dell’Agenzia di diritto allo studio universitario della Regione Lazio.Componente del Consiglio giudiziario presso la Corte d’Appello di l’Aquila (2012-2016).Presidente della Corte Sportiva d’Appello della Federcalcio, è giudice sportivo della F.I.G.C. dal 1996. E’ Presidente del Collegio di garanzia della Federnuoto.

Assessore alle Politiche Giuridiche e demografiche del Comune di Roma (1993-1997).  Presidente del Nucleo di valutazione della Provincia di Roma (2003-2013).  Componente delle Commissioni di riforma legislativa presso il Ministero della Funzione Pubblica ed il Ministero di Giustizia.Componente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma (2001-2004).Presidente di una sezione della censura cinematografica presso il Ministero dei Beni Culturali (2007-2009).

Autore di molteplici pubblicazioni (193), tra cui 7 monografie è tra i fondatori di Visioneroma di cui e’ attualmente Vicepresidente.

 


 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento