VIDEOREGISTRAZIONE INCONTRO DI VISIONEROMA CON L’AGRONOMA SARA SACERDOTE

L’ALBERO UN “SOGGETTO” DA CURARE

INCONTRO CON LA DOTT.SSA SARA SACERDOTE

Partecipano Gabriele Gandelli e Gianfranco Piccioni

 

 

Arboricoltura urbana

Articolo di Sara Sacerdote

L’arboricoltura Urbana è il settore dell’arboricoltura che si occupa di tutti gli aspetti della gestione dell’albero in ambiente antropizzato, dalla salute alla sicurezza, alle corrette pratiche gestionali dalla messa a dimora alla fase di senescenza.

La gestione dell’albero in ambiente urbano è un ambito di studio in continua evoluzione.

Un albero in città deve essere sano e sicuro, attraverso la valutazione di stabilità si può valutare il livello di rischio degli alberi.

Crediamo che il Comune di Roma debba avere una pianificazione attenta  delle alberature della città, introdurre una progettazione che dovrebbe abbracciare tutta la città.

Auspichiamo che sia lanciato un Piano del verde cittadino, con un confronto con i cittadini e gli esperti del settore, anche nel tentativo di non incorrere in errori sulle politiche del verde urbano, e soprattutto approcci diversi da municipio a municipio.

Un progetto complessivo porterebbe a studiare attentamente la città trovando spazi nuovi o riqualificando quelli in uso, introducendo piante, fiori, erba e arbusti.

Nell’ambito del piano si dovrebbe porre attenzione alle alberature onde dare una unitarietà negli interventi manutentivi e soprattutto che siano interventi corretti ed efficaci, rispettando i principi di potatura. Nell’appaltare alcuni sevizi vanno date precise disposizioni e soprattutto non privilegiare il massimo ribasso, spesso fonte di poca qualità.

Quello che si chiede che ci sia una cura programmata del verde, ricostituire un ufficio comunale che dia le linee guida e coordini le attività di tutti i reparti municipali dotati di personale sufficiente e competente, di strutture, risorse e mezzi adeguati; supportato da aziende esterne di provata capacità e coinvolgendo i cittadini e le aziende per farli collaborare e partecipare attivamente.

Anche in questo caso basta guardarsi intorno, prendere per esempio la città di Torino, città all’avanguardia per la cura del verde vedere come è organizzata e trovare spunti per la nostra città. Certo la grandezza di Torino è paragonabile ad un grande municipio romano, però sorprende la vastità del verde urbano pari a 19 km quadrati ovvero il 16,5 per cento del territorio comunale. Roma con una superficie di 1285 Km quadrati, solo il 3,26 per cento è dedicato al verde urbano (42 km quadrati) a cui vanno aggiunti 415 km quadrati di Aree naturali e parchi agricoli (l’Agro Romano) in gran parte in mano a privati, mentre le Aree naturali sono anche di competenza regionale e statale.

Quello che auspichiamo è che il Comune di Roma affronti in maniera innovativa il problema del verde nella nostra città, anche questa è una svolta per una buona amministrazione.

Sara Sacerdote

 


 

Dott.ssa Sara Sacerdote

Laureata in Scienze Agrarie presso l’Università di Perugia, consegue il master di II Livello in Curatore di Parchi, Giardini e Orti Botanici presso l’Università di Viterbo. Iscritta all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Roma.

Si occupa di verde Urbano dal 2005 e prosegue nella formazione durante tutto il percorso lavorativo approfondendo i vari aspetti della professione dal Tree Climbing alla gestione del rischio, dalla valutazione di stabilità alla diagnostica strumentale.

Negli anni ha maturato esperienze in diversi ambiti di lavoro: verde privato e condominiale, alberate stradali, cantieri, ville e parchi storici, verde archeologico, ecc.

Potrebbero interessarti anche...

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
LASCIACI UN TUO COMMENTO O UNA TUA INFORMAZIONEx