SINISTRA O DESTRA ? – DARIO COEN

SINISTRA O DESTRA?

 

Un partito politico, (od un’idea), è di sinistra o di destra in base a ciò che sostiene o che sostiene e poi la realizza? O in base al tipo dei suoi elettori? Un’idea politica può essere di sinistra o di destra in base a chi la sostiene?

Chi stabilisce ormai cosa significa essere di destra o sinistra? Il blocco degli sfratti e/o dei licenziamenti è di destra o di sinistra? È più di sinistra difendere a spada tratta i diritti dei lavoratori o liberalizzare il mercato del lavoro a favore dei disoccupati? È sempre vero che un proprietario immobiliare (anche se piccolo) deve essere tutelato meno di un inquilino? Chi è di destra, capita che dice anche cose di sinistra, magari su altri argomenti? Chi è di sinistra, capita che dice cose di destra?

Tolti alcuni concetti di fondo, alcune premesse necessarie ed indispensabili, come l’antifascismo, il razzismo, la parità dei diritti fra uomini e donne, che “generalmente” ormai possiamo dire essere condivisi da ambo gli schieramenti, cosa rimane delle ideologie del Novecento? Perché il quartiere più benestante di Roma, il 1° Municipio, vota a sinistra e le periferie generalmente a destra? Perché il PD ha sdoganato il M5S partito populista? Draghi è di destra? E’ di sinistra chiedere il voto per i sedicenni? È di destra tutto quello che sostiene Salvini o la Meloni? Un governo di unità nazionale, quello con PD e Lega insieme, è così male? Meglio il precedente con il M5S? Possiamo essere felici che gli ex populisti sono diventati europeisti?

Tante domande, poche risposte, molte delle quali uscite fuori in conversazione con i miei figli, alle quali non sempre so rispondere. Mi aiuti qualcuno, grazie.

Dario Coen

Potrebbero interessarti anche...

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
LASCIACI UN TUO COMMENTO O UNA TUA INFORMAZIONEx
()
x