La città dai problemi eterni, Lilli Garrone


La città dai problemi eterni

Proprio pochi giorni fa Radio Roma Capitale, una radio privata romana, mi ha chiamato per un articolo sulle buche stradali firmato con il mio collega Claudio Rinaldi.

Alcuni cittadini erano tornati ad indicare con la vernice gialla una profonda voragine perché qualche malcapitato, pedone o automobilista che fosse non vi cadesse dentro; mentre altri crateri, come uno che si era aperto in via Alessandria, lasciavano quella strada chiusa per mesi.

Mi sono quasi stupita che il problema delle buche sulle stradi romane sorprendesse ancora qualcuno, e soprattutto suscitasse ancora tanta attenzione.

Quando sono arrivata alla Cronaca di Roma del Corriere della Sera – e sono tanti tanti anni fa – c’era il mio collega Mario Pandolfo (ormai purtroppo scomparso) che quasi quotidianamente pubblicava degli articoli su “bucolandia” come chiamava Roma.

E si riempivano pagine e pagine su questo problema.

A quanto pare irrisolvibile se dopo tanto tempo ancora è uno dei temi che le cronache affrontano quotidianamente.

Ecco quello che mi stupisce, dopo tanti anni di questo lavoro e volendo parlare dell’informazione su Roma, è come tutto in questa città sia veramente e sempre “eterno”: lo è la capitale, ma lo sembrano essere anche i suoi problemi e le sue difficoltà.

Passano le amministrazioni, di destra e di sinistra, ma le buche restano. E restano gli ingorghi, il traffico, gli autobus che non passano, l’immondizia, gli alberi che cadono, la sporcizia nelle ville storiche, i tavolini selvaggi, i clochards…

Così mi sono spesso chiesta se siamo noi cronisti privi di fantasia, o se è proprio la capitale irrecuperabile su alcuni temi: a volte mi dicevo “sono anni che scrivo sempre lo stesso articolo” e per questo andavo alla disperata ricerca di notizie diverse; ma altre volte mi rassegnavo, tanto i problemi di questa città non si risolveranno mai, e paradossalmente pensavo che erano anche gli unici che interessassero i romani nella loro vita quotidiana.

Lilli Garrone

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Bruno Bianchi ha detto:

    Roma è così per il concorso di tutti i romani, eletti ed elettori, ed è per questo che non cambierà mai…………..

Lascia un commento