Il sindaco di Roma: una candidatura urgente – Raffaele Minelli

L’improvvisa accelerazione della Raggi, dopo anni di immobilismo, come notiamo sul tema del nuovo stadio o dell’intervento distruttivo dello spirito originale dell’estate romana, fa intendere che la riproposizione della sua candidatura, cancellando regole del movimento sempre più ballerine, è molto probabile.

In questo caso è ovvio che si andrà alle elezioni con almeno tre candidati:  uno della destra, che si dice toccherà designare a Fratelli d’Italia, uno del movimento cinque stelle, e uno delle realtà che si ritroveranno insieme contro la destra sovranista.

Abbiamo detto almeno tre perché non si può escludere, tenendo presente il morbo della frammentazione che caratterista il centro sinistra, che un altro candidato dei cosiddetti “anti Grillini duri e puri” è possibile.

Ovviamente noi ci auguriamo che su iniziativa del principale partito del centro sinistra si metta in campo lo schieramento più ampio possibile, presentando un candidato autorevole in grado di riportare la capitale ad esercitare il ruolo che le compete a livello nazionale ed internazionale.

A fianco di tale nome la definizione di una squadra plurale con tutte le competenze necessarie per guidare finalmente l’economia e il sociale fuori dal ristagno messo in campo dalle giunte Alemanno e Raggi.

Il nostro impegno su tale linea richiede una iniziativa del segretario del PD per verificare l’alleanza praticabile e consentire così anche al centro sinistra di iniziare la campagna elettorale che oggi ci sembra essenzialmente attivata dalla destra e dalla sindaca Raggi.

Per una verifica delle intenzioni dei gruppi dirigenti qualificati di un ipotetico schieramento di centrosinistra, Visioneroma sonderà le idee in campo interpellandoli uno ad uno.

Per Visioneroma Raffaele Minelli

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento